Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Adozioni

 

Adozioni

Link informazioni generali:

http://www.esteri.it/MAE/IT/Italiani_nel_Mondo/ServiziConsolari/AdozioniInternazionali.htm

Legislazione sudanese in materia di adozioni

Si informa che il Sudan non ha ratificato la Convenzione dell'Aja.

Normativa di riferimento: l'adozione in Sudan è regolata dal "Child Care Act" del 1971. Possono essere adottati esclusivamente i bambini non musulmani. Il bambino la cui religione sia ignota, viene considerato musulmano.  Conformemente alla legge sudanese, esiste anche la figura del "custode", una persona nominata dalle autorità giudiziarie affinchè si prenda cura del benessere e dell'educazione del bambino fino alla maggiore età legale (21 anni). I "custodi" possono essere assegnati anche a bambini non musulmani. L'assegnazione di un custode viene fatta sulla base della religione del minore. I minori di età superiore ai 14 anni non possono essere dati in custodia o in adozione.

Autorità competenti: sono competenti i "Social Services Supervisor of the Governate for Province" dei luoghi di residenza dei minori da adottare in quanto in Sudan non esiste un ufficio statale centrale responsabile per le adozioni.

Procedure: le domande di nomina a "Custode" o genitore adottivo devono essere inviate al "Social Service Supervisor of the Governate for Province" del luogo di residenza del bambino. Ove accettata, il Governatore trasmette la domanda ad una Corte Civile. Una volta accordata la custodia, è previsto un periodo di prova della durata di un anno nel corso del quale il "Social Service  Supervisor of the Governate for Province" territorialmente competente conduce visite regolari. Al termine del periodo di prova, il custode o il genitore adottivo può rivolgersi nuovamente alla Corte perr richiedere la custodia permanente del minore fino al compimento dei suoi 21 anni.In certe circostanze, previa approvazione da parte del Governatore della Provincia, è possibile ottenere una riduzione del periodo di prova. Il custode o i genitori adottivi sono tenuti a chiedere l'approvazione dell'operatore sociale nei casi in cui vi sia un cambio di residenza all'interno del Sudan.

Requisiti per adottare o prendere in custodia: i candidati devono avere tra 30 e 50 anni di età, godere di una buona reputazione e mantenere un comportamento irreprensibile. Non sono ammessi a presentare domanda candidati non coniugati.

Documenti:  gli specifici documenti variano da giurisdizione a giurisdizione. Il custode eventuale o genitori adottivi dovrebbero prendere contatto con il Social Servi potenziali custodi o genitori adottivi sono pertanto invitati a prendere contatto con i rispettivi "Social Services Supervisor of the Governate for the Province"

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a:
Commissione per le Adozioni Internazionali
Largo Chigi 19 - 00187  Roma
Fax: 0039 06 67792165

e-mail: cai.segreteria-enti@palazzochigi.it
Indirizzo web: http://www.commissioneadozioni.it/it/gli-attori-istituzionali/la-commissione.aspx


Ministero degli Affari Esteri
Piazzale della Farnesina 1 - Roma
Tel: 0039 06 36911 (centralino)
Ufficio Rapporti con il Pubblico (URP)
orari di apertura: 9.00 - 16.30 dal lunedì al venerdì 
Tel: 0039 06 36918899
Fax: 0039 06 3236210
Indirizzo web: www.esteri.gov.it


46